Cittadini per Solarolo – Comunicato “Dalle parole ai fatti”

cittadini per solaroloCari Concittadini in questo periodo prevalgono le parole, ma Noi non ci faremo travolgere dall’ondata montante di chiacchiere vuote e rimarremo fedeli al principio su cui fondiamo la nostra proposta di Amministrazione del  Paese.

Il Principio della Cultura del Lavoro e il principio del Fare, ma ci rendiamo conto che occorre dare più informazioni su ciò che questo Territorio e chi lo ha Amministrato ha fatto e continuerà a fare, guardando con estrema attenzione e realismo il futuro. Alcuni esempi:

  • Abbiamo letto che altri propongono una revisione del rapporto tra Solarolo e l’Unione della Romagna Faentina. Pochi mesi fa è stato approvato il Nuovo Statuto* con il lavoro di tutti, tranne di chi nel nostro paese, stando all’opposizione, ha deciso di non partecipare, pur avendone il diritto e il dovere.
  • Abbiamo letto che serve una collaborazione tra pubbliche amministrazioni e Imprese. Nel 2017 è stato siglato il Patto per lo Sviluppo* assieme a tutte le Associazioni di Categoria, Sindacati e alcuni Istituti Bancari. Il lavoro è una priorità assoluta.
  • Abbiamo letto che serve un’unità per la progettazione Europea. L’Unione ha un Tavolo Progetti Europei che ha già prodotto risultati tangibili. Facciamolo funzionare!
  • Abbiamo letto che servono politiche per il territorio e per il benessere della Comunità. Stiamo lavorando (ed io faccio parte del gruppo di Lavoro) ad un Piano Strategico 2020-2030* per il rilancio del nostro Territorio sia dal punto di vista Economico che dal punto di vista Sociale che da quello Culturale. Lavoriamoci assieme!
  • Leggo che serve la Banda Larga. Vi informiamo che entro il 2019 ben 1.800 utenti di Solarolo saranno raggiunti dalla connessione 1 GigaBit. L’Unione si è dotata di un’Agenda digitale* e molti altri progetti sono in itinere.
  • Abbiamo letto che vengono promessi progetti e realizzazione di sottopassi. Noi due progetti pronti li avremmo, ma non è serio presentare un progetto che non ci convince appieno e che non ha le coperture economiche. Prometto però che entro pochi mesi avvierò (nel caso di mia elezione) una riprogrammazione con la Regione di un’ipotesi reale di risoluzione del problema. Ho già messo in Agenda gli incontri necessari con gli interlocutori che possono aiutarci.

*Queste e tante altre cose sono consultabili sul Sito dell’Unione della Romagna Faentina.
Vogliamo migliorare l’economia e la vita Sociale di Solarolo, con Persone che lo conoscono bene e che sanno che solo col Lavoro e non con proclami elettorali si raggiungono risultati importanti per la propria Comunità.

Io ci metto la Faccia

Stefano Briccolani candidato Sindaco LISTA n.1 “CITTADINI per SOLAROLO”